Svezzamento bio

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

di Matilde Calamai

La giusta alimentazione è importante per tutti ma soprattutto per i bambini, mi sono avvicinata ancora di più al biologico quando è arrivata l’ora dello svezzamento per mia figlia Sofia; credo che gettare delle basi forti con cibo sano e genuino a chilometro zero e di stagione possa garantire una vita sana per il futuro.

Avevo intervistato in radio una mamma che ha creato una piccola azienda di pappe fresche per neonati 100% biologiche, le avevo fatte assaggiare alla mia bambina e vedevo che le apprezzava molto, così ho continuato da sola mantenendo la filosofia bio, ovvero:
– ingredienti certificati biologici
– comprare direttamente dagli agricoltori
– uso di acqua oligominerale per la cottura
– alimenti cucinati a vapore per preservare i nutrienti.

Lo svezzamento

Durante lo svezzamento non usavo mai né sale né zucchero,  poiché  il sale è già naturalmente contenuto in una serie di alimenti come per esempio nel Parmigiano Reggiano.  Lo zucchero invece lo sostituivo con succo di mela, sciroppo d’acero, o con il malto. Mai utilizzare il miele poiché prima dell’anno può causare botulismo infantile.
Per me era importante che Sofia imparasse a riconoscere i sapori puri degli alimenti!

Per i primi mesi ho scelto una dieta senza glutine anche se recenti studi hanno dimostrato che ritardarne l’introduzione non evita la celiachia, ma in accordo con il pediatra, ho scelto di aspettare in quanto un intestino più maturo ha a disposizione maggiori difese. Il latte vaccino prima dell’anno non va utilizzato, se non si allatta si può scegliere del latte di proseguimento biologico, mentre dopo l’anno si può introdurre tranquillamente ed io ho scelto quello di capra per colazione.

Le pappe non sono facili da preparare poiché necessitano di fantasia per renderle complete e per costruire una dieta equilibrata.
Ho imparato ad accostare sapori diversi come piselli e mela verde, a questa pappa dopo l’anno ho aggiunto della menta fresca per ottenere un gusto più particolare e Sofia ha apprezzato molto, oppure la patata dolce con carota o zucca con banana.  La banana è impossibile trovarla a chilometro zero perciò cerco di acquistarla al mercato eco solidale.

Altre pappe che posso consigliarvi possono essere purea di barbabietola rossa, mela e spinaci, oppure bietola vellutata, patata dolce, ricotta e olio EVO, mi raccomando l’olio deve essere certificato extra vergine di oliva, un’altra pappa molto gustosa può essere ricotta e mela o ricotta e pera.
Sono tanti gli abbinamenti di sapori e colori che possiamo realizzare con la frutta e  la verdure, basta conoscerne però le proprietà,  ecco l’arcobaleno da ricordare:

Gialloarancio

ZUCCA, CAROTA, PEPERONE, MAIS, ALBICOCCA, PESCA, AGRUMI (MANDARINO, ARANCIA, POMPELMO, LIMONE, CLEMENTINA), MELONE, CACHI, BANANA, NESPOLA, MANGO, ANANAS E PAPAIA.
La loro proprietà principale è la ricchezza di betacarotene, fondamentale per la crescita dei tessuti, importante per lo sviluppo delle ossa, dei denti e della vista. Gli agrumi contengono tanta vitamina C, dissetano e aumentano le difese immunitarie.

Rosso

POMODORO, RAVANELLO, BARBABIETOLA ROSSA, RAPA ROSSA, PEPERONE, ARANCIA ROSSA, FRAGOLA, CILIEGIA, ANGURIA, MELAGRANA, LAMPONE.
Ricchi di vitamina C e carotenoidi, si distinguono per il licopene, un antiossidante naturale che viene assimilato soprattutto attraverso la cottura degli alimenti (per esempio il classico sugo al pomodoro).

Verde

BROCCOLO, ZUCCHINA, CAVOLO VERDE E ROMANESCO, LATTUGA, ASPARAGI, CARCIOFO, CETRIOLO, SPINACI, AGRETTI, BASILICO, PREZZEMOLO, RUCOLA, CICORIA, AVOCADO, KIWI.
Contengono carotenoidi, clorofilla (antiossidante contro l’invecchiamento) e vitamina C. Sono inoltre la migliore fonte di acido folico, conosciuto anche come la “vitamina amica dei bambini”, perché aiuta lo sviluppo fisico e neurologico dei più piccoli ed è consigliato anche alle donne in gravidanza per contribuire alla formazione del sistema nervoso del feto. Combinati con altri tipi di frutta o verdura, favoriscono l’assorbimento del ferro.

Viola blu

MELANZANA, RADICCHIO, UVA NERA, MIRTILLO, RIBES, FICO, PRUGNA.
Rinforzano la memoria, proteggono la vista e sono un concentrato di potassio.

Bianco

CAVOLFIORE, CIPOLLA, AGLIO, SEDANO, PORRO, FUNGHI, PASTINACA, FINOCCHIO, MELA, PERA, COCCO.
Sono ricchi di vitamine, fibre e sali minerali, e rinforzano i tessuti ossei.

 Grazie a Baby Gnam di Firenze per le ricette e i consigli.

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare

Fashion

“LA BELLEZZA“

Per la Natura ho una vera e propria passione, mi accompagna fin da bambina, come quando mi divertivo a realizzare composizioni floreali o raccoglievo petali

Leggi Tutto »
Laboratorio

I limoni di Sorrento

La penisola sorrentina è  un  affascinante territorio dove il mare e la montagna si fondono,  il profumo inebriante degli agrumeti ti avvolge è impossibile non

Leggi Tutto »

Green & Glam people

Un progetto di comunicazione integrata, dedicato a tutti i Brand che fanno della ricerca del benessere in armonia con la natura, della qualità, della genuinità e della trasparenza i loro valori più rappresentativi.

Ultimi Post

Video Consigliati

Seguici su Facebook

Iscriviti alla newsletter di Green & Glam

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità del mondo Green & Glam!