Come curare corpo, mente e anima attraverso la casa

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

di Matilde Calamai

Intervista a Giuseppe Salamone, ingegnere olistico, esperto di sicurezza e salute dell’habitat e specializzato in Bioarchitettura e Feng Shui professionale

Cosa consiglia per chi vive molto la casa? 

Al di là dell’emergenza sanitaria che in qualche modo ci ha obbligato a stare più tempo in casa, il primo consiglio che mi sento di dare è quello di curare il proprio corpo attraverso la casa. 

E come lo facciamo? 

Concentrandoci sul grado di sicurezza e di salubrità della nostra casa.

Cominciamo  a chiederci quanto è sicura la nostra casa. Ogni anno gli incidenti mortali in casa sono superiori a quelli stradali e ora ancor di più perché ci passiamo più tempo. 

Quali sono i consigli per evitare gli incidenti più comuni come urti e cadute?

Mettiamo in sicurezza arredi instabili fissandoli a parete, posizioniamo gli oggetti pesanti in basso negli scaffali, liberiamoci di oggetti e arredi ingombranti che possono ostacolare gli spostamenti e favorire urti e cadute.

Per la salute eliminiamo assolutamente le tracce di muffa e umidità e diamo aria il più possibile. Le muffe contengono funghi e batteri pericolosi quanto i Virus.Puliamo con soluzioni possibilmente naturali per esempio a base di bicarbonato, aceto e limone e soprattutto arieggiamo i locali più spesso.

La salute e sicurezza hanno a che fare con il nostro corpo ma non sono sufficienti per garantire un benessere globale. Oltre al corpo bisogna pensare alla salute della nostra mente. 

E come possiamo migliorare il nostro benessere psicologico attraverso la nostra casa?

Per esempio circondandoci di oggetti che ci danno serenità e armonia, utilizzare colori che ci rilassano o che ci fanno star bene. La cromoterapia è ormai una disciplina su cui molti studi di neuroscienze ne dimostrano l’efficacia. La buona notizia è che non necessariamente dobbiamo ridipingere completamene la casa, anche se ogni tanto una rinfrescata non è male; si può fare molto con tendaggi, copridivano, cuscini o quadri e oggetti a parete.

Alcune idee: il verde è rilassante, il giallo favorisce l’attenzione, il rosso è legato all’azione e alla passione, il blu all’introspezione. Chiaramente tutti questi colori vanno usati con parsimonia e nelle tonalità pastello. 

Un ultimo consiglio?

La qualità del nostro abitare e quindi del nostro vivere (secondo me le due parole sono sinonimi) dipende non solo dalla sicurezza, la salute e la serenità che il nostro ambiente ci trasmette, ma anche dalla qualità delle nostre emozioni, da come noi carichiamo con i nostri pensieri gli oggetti che ci circondano. L’invito è di mettere amore in ciò che facciamo; che sia cucinare, pulire, fare il bucato, e soprattutto passare il tempo con in nostri cari. Questo è il vero segreto della felicità.

 

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare

Cerca

G&G

Un progetto di comunicazione integrata, dedicato a tutti i Brand che fanno della ricerca del benessere in armonia con la natura, della qualità, della genuinità e della trasparenza i loro valori più rappresentativi.

Iscriviti alla Newsletter

Ultimi Post

Video Consigliati

Seguici su Facebook