Borsetta fiorita

Se chiedete a una donna quali accessori ama di più, molto probabilmente vi sentirete rispondere: «Borsa e scarpe».

Chi più, chi meno, ognuna di noi vorrebbe averne tante e di tutti i tipi.

E siccome di quelle classiche ne avrete già diverse, vi voglio proporre una borsa che contenga solo ricordi,
 profumi ed emozioni.

Non siete curiose?

Di certo se vi presenterete a un ricevimento con 
una borsetta fiorita, non passerete inosservate,
 ma la composizione può essere anche un colorato centrotavola per un compleanno, il dono per l’amica anticonformista e creativa che non ama il classico mazzo di fiori, e anche un insolito potpourri, se la fate essiccare e ogni tanto ne «rinfrescate» il profumo con qualche goccia di olio essenziale tipo rosa o gelsomino.

Quella presentata dal nostro esperto flower Gabriele è una delle tante opportunità per creare una borsetta fiorita.

Di seguito un’idea tratta dal nostro libro Fior fior di idee edito da sperling & Kupfer.

Materiali

  • Fiori
  • 2 mattonelle di spugna da fiorista per fiori secchi
  • filo di ferro o spago robusto
  • 2 manici di stoffa fatti con materiale di riciclo (cravatte, cinture, foulard e simili)

Composizione

Unite le due mattonelle avvolgendole più volte in verticale e orizzontale con il filo di ferro o lo spago.

Sempre con il filo di ferro o lo spago applicate i due manici di riciclo legandoli saldamente alle mattonelle di spugna.

Inserite i fiori partendo dall’alto e seguendo una linea orizzontale: in pochi minuti la vostra borsetta sarà pronta!