Perché coltivare una aloe vera in casa o terrazzo

Perché coltivare una aloe vera in casa o terrazzo

Coltivare una Aloe Vera in casa è facile! Conosciuta soprattutto per le sue proprietà erboristiche, cosmetiche e medicinali, l’Aloe vera è anche una bellissima pianta che vale davvero la pena di coltivare in casa o in giardino.

Ha una forma scultorea e scenografica, formata da una rosetta di foglie carnose, rigide, lanceolate e spinose lungo i margini, ricoperte da una spessa cuticola verde-grigia.
In maniera più o meno ciclica, in funzione delle zone di coltivazione, emette fiori curiosi, giallo limone, piuttosto duraturi, portati da scapi rigidi che spuntano dal centro delle rosette di foglie.

Richiede poco spazio e quasi nessuna cura: come pianta tipica di climi pre-desertici, la necessità di acqua è davvero minima, tanto che è più facile perderla a causa di eccesso idrico che non di siccità. Vive bene anche in suoli secchi e poco profondi, così come in vasi non troppo grandi, dato che ha un apparato radicale molto ridotto. E’ tuttavia una pianta pesante, poiché immagazzina molta acqua nei tessuti, quindi si consigliano vasi stabili, per evitarne il ribaltamento.

COLTIVARE LA ALOE VERA: ATTENZIONE AL GELO

Sta bene tanto in casa quanto all’aperto, a patto che le temperature invernali non siano troppo rigide. La mia sopravvive da anni sul terrazzo (esposto a sud-ovest e riparato dal vento) e non la proteggo neppure quando le temperature vanno al di sotto dello zero. Mi è capitato di perdere qualche rosetta esterna, ma la pianta ha sempre rigenerato nuove foglie nella stagione successiva. In casa va posizionata in una zona molto luminosa, lontano dal termosifone.

Le foglie contengono un gel che si può considerare un “pronto intervento immediato” per tanti piccoli inconvenienti: in caso di abrasioni, scottature, eritema solare, tagliate una foglia di aloe e spalmate il gel fresco in essa contenuto sulla parte lesa. Ha un effetto lenitivo immediato e aiuta a cicatrizzare in fretta la ferita. Particolarmente consigliata alle mamme, che ogni giorno se la devono vedere con le ginocchia sbucciate dei bambini!!

 

A cura di Donna Di Piante

Lascia un commento

Fai il primo commento!

avatar
  Subscribe  
Notifica di

Ultime dalla Casa

I limoni di SorrentoLa penisola sorrentina è  un  affascinante territorio dove il mare e la montagna si fondono,  il profumo inebriante degli agrumeti ti avvolge è impossibile non rimanere ammaliati dalle splendide località affacciate sul mare, dal paesaggio, un alternarsi di dolci vallate...Leggi di più
Belle e buone: come coltivare erba cipollina e tulbaghia violacea[envira-gallery id="2505"] Se cercate delle piante belle e buone, vi consigliamo di coltivare erba cipollina e tulbaghia violacea. Appartengono entrambe alla famiglia delle Liliacee, la stessa dell’Aglio e della cipolla e, benché note soprattutto come piante da giardino, si possono...Leggi di più
Perché coltivare una aloe vera in casa o terrazzoColtivare una Aloe Vera in casa è facile! Conosciuta soprattutto per le sue proprietà erboristiche, cosmetiche e medicinali, l’Aloe vera è anche una bellissima pianta che vale davvero la pena di coltivare in casa o in giardino. Ha una forma...Leggi di più
Come potare le graminacee ornamentaliPotare le Graminacee ornamentali è importante perché permettiamo ai nuovi germogli basali di svilupparsi e formare una nuova chioma aerea. Amate e molto utilizzate dai giardinieri d’Oltralpe, le Graminacee ornamentali sono entrate ormai a pieno diritto anche nei nostri giardini,...Leggi di più
Come coltivare i cercis chinensis avondaleCi sono tanti motivi per coltivare i Cercis: bellissimi e legati alla tradizione della Pasqua (sono chiamati “Alberi di Giuda”) ci allietano con le loro vivaci fioriture a partire dall’inizio del mese di aprile. Secondo la tradizione, Giuda, pentitosi del...Leggi di più
Mostra di più