Natural Voice

“Il grande effetto terapeutico della natura è dato dal fatto che il suo è un suono puro, ancora pieno della sua energia vibratoria elementare e in completa risonanza armonica, non ancora inquinato dall’eccessiva presenza umana o tecnologica, capace di ripulire così le nostre orecchie, ma non solo”. Marius Schneider etnomusicologo.

La Natura è fonte di innumerevoli forme di suono che portano il loro messaggio alla nostra attenzione. Suoni che possono diventare musicali; ad esempio il soffio prolungato e melodico del vento o il  ritmo del battito del cuore.  Eppure raramente vi prestiamo davvero attenzione. Nei tempi che oggi viviamo, dominati da ritmi frenetici e dal frastuono assordante, rischiano di renderci emotivamente sordi.

Ogni cosa, animata o inanimata, ha un proprio suono caratteristico che la contraddistingue. Un’infinita quantità di suoni, versi, rumori: i richiami sonori di insetti, mammiferi, animali selvatici, uccelli. La musicalità dell’acqua di una fontana, di una sorgente, di un ruscello, delle onde, della pioggia, del vento che sposta le fronde degli alberi. Micro-suoni che narrano la natura dell’universo a chi sa ascoltare.

Anche la nostra voce, prima ancora che uno strumento di linguaggio, è la vibrazione della nostra condizione interiore.

Perché la voce è un autentico messaggero del nostro benessere perché connessa al corpo, al respiro e all’emozione.

Lascia un commento

Fai il primo commento!

Notifica di
avatar
wpDiscuz

Ultime dalla Casa

Mostra di più