Ricetta per la Festa del Papà

Minestrone di frutta

  • 1 pera
  • 1 fetta ananas
  • 1 kiwi
  • 1 arancio
  • 1 banana
  • 100 gr sciroppo di zucchero
  • 1 radice di zenzero
  • 2 cucchiai frutti di bosco
  • 100 gr albume
  • 200 gr di zucchero
  • 1 cucchiaio di yogurt

Preparazione

Tagliare l’ananas e la pera a dadini e unirli allo sciroppo di zucchero bollente (bollire 100 gr di acqua e 135 gr di acqua).
Lasciare raffreddare, scolarli ed unirli alla frutta fresca precedentemente tagliata.
Mettere la frutta in un piatto fondo, unire le meringhette (albume montato a neve con lo zucchero e cotto in forno a 120° per tre ore), e versare un infuso di zenzero.

 

A di Alice

Ricetta Green per la Festa della Donna

Uovo bio, fonduta di “Selva Cremasco Dop”, carciofi, e patata viola

Ingredienti per 4 persone

  • 300 gr. di selva cremasco
  • 400gr. di panna
  • n°4 carciofi
  • n° 4 uova bio
  • 4 fette pan brioche
  • 200 gr patate viola

Preparazione

Le uova bio in acqua acidulata per 5 minuti.
Bollire la panna, unire il selva cremasco e centrifugare con il minipimer.
Pelare le patate, cuocerle in acqua, passare al setaccio e stender la purea su un foglio di carta, lasciare essiccare in un posto caldo per un’intera notte. Pulire i carciofi, bollirli in acqua e sale e nel frattempo tostare il pan brioche in padella a fuoco basso.
Versare la fonduta nel piatto, il pan brioche, il carciofo, adagiarvi l’uovo e i veli di patata viola.

Ricetta Tavolozza colorata di verdure

Il nostro esperto chef Green & Glam Luca Mauri quest’oggi ci propone:

  • 1 carota
  • 4 rapanelli
  • 1 gamba di sedano bianca
  • 1 sedano rapa
  • 250 gr spinaci foglia
  • 1/2 broccolo
  • ½ zucca
  • 100 gr lamponi
  • 100 gr di aceto bianco
  • 100gr di acqua
  • 50 gr di zucchero

Preparazione

Sbollentare gli spinaci in acqua, raffreddarli in acqua e ghiaccio, frullarli con il minipimer fino a rendere una crema liscia e aggiustarli di sale.

Ripetere la stessa operazione anche per il sedano rapa.

Pelare la zucca, cuocerla in forno, frullarla ed aggiustare di sale.

Far bollire l’acqua, l’aceto, lo zucchero ed i lamponi, farlo ridurre fino ad una giusta consistenza. Tagliare sottile i rapanelli ed il sedano bianco e metterli in acqua e ghiaccio.

Sbollentare le carote tagliate a fette sottili e i broccoli e raffreddarli in acqua e ghiaccio.

In un piatto piano alternare le creme e adagiare tutte le verdure e le foglie di spinaci. Per ultimo guarnire con l’aceto di lamponi.

www.adialice.it

Centrotavola barattoli e fiori

L’arte del riciclo fa parte della nostra filosofia, il nostro motto infatti è : “non si butta via niente“.
Oggi, per la festa di S.Valentino, abbiamo pensato di proporvi dei vasetti che potrete utilizzare come centrotavola per una cena a due un modo carino per dire… Ti amo.
I vasetti sono stati realizzati utilizzando latte di tono, fagioli, salse, sono state poi colorate con vernice spray dai toni “polverosi” per dare un tocco romantico dal sapore vintage, per la scritta Valeria ha utilizzato la foglia di bronzo.
Vi proponiamo altri vasetti che abbiamo rivestito con nastri, spago e tessuto.
Belli vero?

Cuori di Cheesecake

Ecco un dolce facile per San Valentino: cuori di cheesecake.

Ingredienti

  • Crema al formaggio
  • 300 gr di crema di formaggio
  • 100 gr panna
  • 125 gr yogurt
  • 30 gr zucchero a velo
  • Meringa
  • 250 gr zucchero
  • 150 gr albume
  • 50 gr zucchero
  • Gel limone
  • 90 gr succo di limone
  • 90 gr sciroppo di zucchero
  • 2 gr agar-agar (gelificante naturale)
  • Cialda biscotto
  • 100 gr biscotti
  • 10 gr zucchero
  • 10 gr olio di semi
  • 50 gr cioccolato bianco

Preparazione

Frullare i biscotti con l’olio, lo zucchero e per ultimo unire il cioccolato bianco sciolto. Mescolare il tutto, formare delle basi a forma di cuore e lasciare raffreddare in frigoor.

Per la crema unire il formaggio, lo yogurt e lo zucchero a velo. Mescolare il tutto rendendolo cremoso, unire la panna semi montata, metterlo in un sac-a-poche e lasciarlo riposare in frigoor.

Per la meringa montare l’albume con 50 gr. di zucchero, unire a filo l’altro zucchero cotto con un cucchiaio di acqua a 120°, continuando a montarlo.

Mettere il tutto in un sac-a-poche e porre in frigo.

Nel frattempo bollire lo sciroppo di zucchero con il succo di limone, togliere dal fuoco ed unire l’agar-agar. Lasciare raffreddare, frullare con un minipimer e versare in un altro sac-a-poche.

Per la finitura del dessert adagiare su un piatto la cialda, la crema di formaggio, il gel di limone, la meringa e dei petali di rosa edibili.

Verze e fiori in tavola

L’angolo di Valeria

La nostra creativa Valeria, dall’animo Green e molto Glam ci presenta il suo angolo all’interno del ristorante A DI ALICE di Monza, uno spazio romantico dai toni delicati e armonici.

Valeria oltre ad essere la fantastica mamma di Alice, dipinge, si occupa delle composizioni floreali  e dell’allestimento del ristorante con gusto e stile, rappresentando perfettamente la nostra filosofia.

Oggi Valeria ci propone una composizione semplice ma di grande effetto.

Per fare questo si serve di materiale Green come la verza  e i fiori, dando un tocco molto Glam all’ambiente.

I toni caldi delle pareti e dei complementi di arredo danno ancora più risalto alle fantastiche composizioni dai toni forti come il rosso il lilla e il verde.

A di Alice uno spazio Green & Glam.

Ricetta Gnocchi di patate con zola erbette e topinambour

Il nostro esperto chef Green & Glam Luca Mauri, ci propone un piatto facile da replicare che sorprenderà  per gusto e stile i vostri ospiti!

Protagonisti i gnocchi di patate, topinambur, erbette e zola.

www.adialice.it

Ingredienti

  • gr. 500 patate bollite
  • gr. 150 farina
  • n° 1 uovo
  • gr. 75 zola
  • gr. 50 panna
  • n° 1 mazzo di erbette
  • gr. 500 topinambour

Preparazione

Preparazione 30 minuti circa.

Schiacciare le patate bollite, unirle alla farina e all’uovo. Impastare, formare dei cilindretti e tagliarli dandogli la forma degli gnocchi.

Per la crema di zola bollire la panna, unire lo zola e frullare con un mini-pimer.

Sbollentare le erbette e frullarle e aggiustarle di sale. Effettuare lo stesso procedimento per i topinambour.

In una fondina mettere la crema di topinambour calda sul fondo, adagiare gli gnocchi cotti in abbondante acqua salata, guarnire con al crema di zola ed erbette e servire.

Tiramisù scomposto “pastorizza le uova”

Il Tiramisù, il dolce per eccellenza, in apparenza un dessert semplice ma che nasconde delle insidie, proprio per l’utilizzo di uova fresche che possono contenere batteri e provocare seri problemi alla nostra salute.

Lo Chef  Luca Mauri del ristorante A di Alice di Monza nostro esperto e sostenitore  delle filosofia Green & Glam ci dà un prezioso consiglio per pastorizzare le uova in modo semplice e avere così un Tiramisù “sicuro”.

Lo Chef  propone il Tiramisù in una coppa Martini molto Glam aggiungendo Timo limone molto Green

Ingredienti

  • Crema mascarpone
  • 4 tuorli
  • 150 gr zucchero
  • Acqua 1 cucchiaio
  • 250 gr panna
  • 250 gr mascarpone
  • Crema al caffè
  • 80 gr crema pasticcera
  • Zucchero a velo q.b.
  • 100 gr panna montata
  • 1 caffè ristretto
  • 4 dischi pan di spagna
  • 2 cucchiai sciroppo di zucchero

Preparazione ricetta tiramisù

Montare i tuorli, aggiungere lo zucchero e l’acqua portato precedentemente a 120°, unire il mascarpone e per ultimo la panna montata.

Per la crema al caffè mescolare la crema pasticcera con il caffè e lo zucchero a velo.

In una coppa martini versare 2 cucchiai di crema al caffè, un disco di pan di spagna imbevuto nello sciroppo e ultimare con la crema al mascarpone. Decorare con polvere di cacao e del timo limone.

Uno stile Green & Glam

www.adialice.it

Misticanza al gusto di senape

Misticanza al gusto di senape

Quando mangiamo lo facciamo con tutti e cinque i sensi. Spesso nella fretta della vita quotidiana non ce ne accorgiamo. Oggi proviamo a fermarci e a prestare attenzione.
Quali profumi ci sono nel nostro piatto? Quali colori, quali consistenze? Assaporiamo pienamente ogni boccone anche con gli occhi, sostiamo nel suo profumo…
In questo modo ogni pasto diventa un momento profondamente rigenerante, un rituale di benessere.
Questa è una filosofia da tenere nel cuore anche quando si invita qualcuno a cena.
Pensate a quando ricevete un ospite, al desiderio di farlo sentire accolto e riuscire a sorprenderlo.
Magari spesso vi siete affannati in cerca delle ricette più particolari o complesse. Ma la ricercatezza e l’eleganza stanno nelle cose più essenziali: solo quelle riescono davvero a far vibrare le corde dell’emozione.
Pensate ad esempio a com’è aprire una cena con una misticanza al gusto di senape, in cui erbe aromatiche e fiori eduli si incontrano creando un’esplosione di poesia nel piatto.
Fucsia, begonie, tagete, violette… Usatele per creare questa stessa magia nelle vostre ricette. Aspettiamo le vostre foto, siate creativi, siate poetici… Siate green & glam!

1 2